Tutti pazzi per finanziare le Start Up!

0 Commenti

I finanziamentiagevolati per le Star Up non sono per tutti, ci sono condizioni e requisitida verificare.

Capire quale bando sia adatto ad una startup è un “lavoro” davvero spigoloso. La prima cosa è navigare in rete a caccia del giusto finanziamento. Ma trovare l’occasione giusta nelle molteplici e disordinate proposte, è cosa alquanto difficile.

I giusti requisiti per partecipare al giusto bando

Prima di predisporre la domanda bisogna assicurarsi che la nuova impresa rispetti tutti i requisiti formali previsti nel bando di riferimento. Il bando può essere a livello Nazionale o solo  Regionale ,  può ammettere tutti i settori o rivolgersi ad alcune categorie, i contributi concessi possono essere utilizzati per finanziare le spese d’investimento, l’acquisto di immobili, macchinari e tutti i beni strumentali oppure, per costi di gestione come l’acquisto di materie prime, semilavorati e spese per l’affitto.

Punto fondamentale sono poi, le forme con le quali gli enti pubblici erogano fondi alle imprese, possono essere a fondo perduto, finanziamenti agevolati o contributi in conto interessi.

Il business plan

Una volta che c’è l’idea e, individuato il giusto finanziamento, per aprire un’azienda è necessario stabilire un business plan con cui prevedere in primis la crescita aziendale a livello finanziario, e successivamente una strategia di acquisizione clienti per vendere il prodotto o servizio.

Il primo conterrà le informazioni chiave sull’azienda, come il suo business model, l’analisi dei costi fissi e non, l’analisi della concorrenza e il piano economico finanziario dei prossimi mesi e anni.

La strategia di acquisizione clienti deve invece essere scelta accuratamente in base al proprio target, usare canali efficaci per comunicare i valori dell’azienda con strategie di marketing.

Corso di formazione per il Business Plan

La formazione e preparazione prima di iniziare tutto l’Iter per avviare la Star Up è molto importante. Il successo di un’impresa dipende dalla capacità di soddisfare le richieste del segmento di mercato. L’obiettivo principale che un neo imprenditore deve prefiggersi è quello di capire se esiste un mercato per il prodotto/servizio che l’azienda intende produrre. Bisogna sviluppare le competenze tecnico professionali e trasversali, capacità organizzative, attitudine alle relazioni, conoscenze sulle normative e sulle metodologie di marketing. 

Costruiamo insieme il tuo FUTURO

Scrivici


Scrivici

ti contatteremo al più presto