Le Competenze digitali il primo obiettivo del Programma G.O.L.

0 Commenti

Le Competenze digitali il primo obiettivo del Programma G.O.L.

Cosa significa “competenze digitali”? con il termine competenze digitali si intende l’insieme delle conoscenze e delle abilità possedute da un individuo nel saper gestire ed impiegare in maniera adeguata le tecnologie dell’informazione e della comunicazione in qualsiasi contesto. 

Il lato positivo della pandemia da Covid-19: la digitalizzazione

Il Covid-19 indica un momento cruciale della digitalizzazione, perché ha accelerato la trasformazione digitale, rendendo la digitalizzazione parte integrante della vita quotidiana e della sopravvivenza stessa sia dell’individuo che delle aziende, poiché ha consentito loro di proseguire le proprie attività sociali e lavorative. Grazie alla connessione da “remoto” si è potuto socializzare in rete con video-chiamate, di giocare e rimanere in “stretto” contatto con il resto dei conoscenti. A livello lavorativo il “remoto” ha consentito alle attività di continuare a vendere tramite e-Commerce, alla gestione online delle comunicazioni e degli incontri con clienti, fornitori o dipendenti.  D’altro canto i consumatori hanno iniziato ad usare Internet per lezioni online, quiz in un pub virtuale, chat dal vivo e palestra virtuale . Ecco perché bisogna favorire l’educazione sulle tecnologie del futuro, accompagnando il processo di trasformazione digitale dell’intero Paese.

Come acquisire competenze digitali?

Il primo obiettivo del Programma G.O.L., prevede dei percorsi di aggiornamento, formazione dei lavoratori   e riqualificazione delle competenze con lo scopo di crescere e rafforzare, nel medio- lungo termine, l’alfabetizzazione digitale, le così dette E-SKILL, di combattere il divario digitale di carattere culturale presente nella popolazione italiana, per sostenere la massima inclusione digitale e favorire l’educazione sulle tecnologie del futuro, accompagnando il processo di trasformazione digitale dell’intero Paese. In Italia, l’ISTAT rileva che le persone nella fascia “16-74 anni”: il 29% ha competenze digitali elevate, il 26% ha sufficienti competenze digitali di base ma che, purtroppo, il 41,6% dei cittadini non raggiunge le competenze di base e, ancora peggio, il 3,4% (poco più di un milione di persone) non ha alcuna competenza digitale.

Costruiamo insieme il tuo FUTURO

Scrivici


Scrivici

ti contatteremo al più presto